La Psicoterapia di Gruppo a Roma

Attivare le Proprie Potenzialità!

Offro la psicoterapia di gruppo a Roma impiegando un approccio che studia in profondità le origini e le cause del malessere. Il paziente presenta inizialmente nel gruppo la sua immagine idealizzata e utilizza le stesse modalità relazionali che è abituato a sperimentare nel mondo esterno. L’ambiente non giudicante del gruppo e la guida sicura del terapeuta permettono a ciascun membro del gruppo di riconoscere i propri limiti e le proprie difficoltà e di rispecchiarsi nella sofferenza degli altri.

Ciò aiuta ognuno a prendere consapevolezza di essere lontano dalle proprie esigenze più profonde e ad attivare le proprie potenzialità. Nell’analisi di gruppo il paziente può rivivere le modalità relazionali vissute prima in famiglia e poi nelle relazioni più intime. Potrà elaborarle e trasformarle rivivendole sia nei confronti del terapeuta che nei confronti degli altri pazienti del gruppo.

Il gruppo sostiene il cambiamento, accoglie la paura connessa al perdere le proprie certezze, accetta la fase depressiva, spinge il paziente a recuperare la forza costruttiva del Vero Sé.

immagine 1

Durante la psicoterapia di gruppo il paziente presenta inizialmente nel gruppo la sua immagine idealizzata e utilizza le stesse modalità relazionali che è abituato a sperimentare nel mondo esterno.

L’ambiente non giudicante del gruppo e la guida sicura del terapeuta permettono a ciascun membro del gruppo di riconoscere i propri limiti e le proprie difficoltà, e di rispecchiarsi nelle sofferenza degli altri.

Ciò aiuta ognuno a prendere consapevolezza di essere lontano dalle proprie esigenze più profonde e ad attivare le proprie potenzialità.

Nell’analisi di gruppo il paziente può rivivere le modalità relazionali vissute prima in famiglia e poi nelle relazioni più intime. Potrà elaborarle e trasformarle rivivendole sia nei confronti del terapeuta che nei confronti degli altri pazienti del gruppo.

Il gruppo sostiene il cambiamento, accoglie la paura connessa al perdere le proprie certezze, accetta la fase depressiva, spinge il paziente a recuperare la forza costruttiva del vero Sé.

Per qualsiasi Informazione

Non esitate a contattarmi