La psicoterapia individuale

La psicoterapia individuale

La richiesta di una psicoterapia parte sempre da una percezione di sofferenza, di qualcosa che non va nella vita emotiva, nella vita relazionale, nel vita lavorativa, e per lo più questa sofferenza viene espressa tramite un sintomo. Il sintomo diventa sia un campanello d’allarme, sia una modalità che l’individuo ha trovato per sopravvivere all’angoscia di base.

Può darsi che l’individuo stia testando che la sua modalità di relazionarsi non vada più bene per lui, che sia troppo dispendiosa in termini di risorse e di energie, che l’immagine idealizzata nasconda qualcosa di diverso che chiede di essere scoperto. È difficile fare questo processo da soli, abbandonare una modalità attivata per tanti anni, o abbandonare un sintomo, non è semplice e il rischio è di andare in confusione rispetto a chi si è, di restare spiazzati, o depressi, o anche di andare in mille pezzi.
Chiedere aiuto ad un professionista della salute mentale non significa essere deboli, fragili, e incapaci. Al contrario dimostra di essere in contatto con se stessi al punto di aver colto una difficoltà, significa essere disposti al cambiamento, ammettendo anche di averne paura.
Il terapeuta accoglie la domanda di cambiamento del paziente e si relaziona con lui come una guida alpina, come ci dice la Horney, accompagnandolo sui sentieri della sua personalissima montagna, guidandolo, aiutandolo a vedere i nessi, a cogliere il senso di quanto succede nella sua vita.
L’occhio è teso al passato, al presente e al futuro, l’obiettivo è migliorare la qualità della vita del paziente, aiutandolo a diventare se stesso al di là delle difese che ha messo in atto.
Il terapeuta guida il paziente nel suo processo di autorealizzazione.

Offro Sostegno Psicologico per Terapia sessuologica individuale e di coppia a Roma!
Chiamami al numero: +39 348 8134108!

Per qualsiasi Informazione

Non esitate a contattarmi